OZz

Precedente

13 marzo, h 17:30 - Incontro con la Compagnia
14 marzo, h 17:00 - Spettacolo per le famiglie (piattaforma Sonar)
15 marzo, h 09:00 e h 14:00 - spettacoli per le scuole

una produzione KanterStrasse/Straligut Teatro
con la collaborazione di Blanket Studio
con il sostegno di Regione Toscana, Comune di Figline Incisa Valdarno, Publiacqua spa
regia: L. Donnini e S. Martini
sceneggiatura S. Martini con la collaborazione di A. Martinoli
con Elisa Vitiello Simone Martini Alessio Martinoli
foto di Mario Lanini

OZz è il primo esperimento di teatro digitale della compagnia KanterStrasse. Lo spettacolo è tratto da "Il mago di Oz" di F. L. Baum e racconta la storia di Dorothy, ragazza del Kansas che improvvisamente, trasportata da un ciclone, si ritrova in un magico e sconosciuto mondo pieno di personaggi improbabili. Dorothy vuole tornare a casa sua e per farlo dovrà superare molte prove scontrandosi con streghe e creature fantastiche ma non sarà sola. Durante il suo viaggio, infatti, incontrerà uno spaventapasseri senza cervello, un uomo di latta senza cuore e un leone fifone.
Cosa è il "teatro digitale"? Questa è la domanda delle domande. La nostra risposta, per ora, è che non è teatro ma neanche cinema e sicuramente non un è videogames.
Quindi partiamo da quello che non è, ciò che sarà lo scopriremo solo facendolo!