Il De Filippo riapre nella notte tra il 14 e il 15 giugno con Dario Marconcini e Giovanna Daddi 2

Il primo spettacolo teatrale della Toscana dopo il lockdown!

Manifesto Marconcini

Un reading appassionante sulla Beat Generation dall'antologia di Fernanda Pivano, con la straordinaria interpretazione di Giovanna Daddi e Dario Marconcini.


Rimborsi tramite voucher di biglietti e ratei di abbonamenti non goduti

Il rateo degli abbonamenti e/o i biglietti acquistati per gli eventi compresi tra 8/03/2020 e 3/05/2020 annullati a causa dell'emergenza Covid-19 in corso, secondo il DL n.18 del 17/03/2020 art.88, saranno rimborsati mediante l'emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto. I rimborsi potranno essere richiesti secondo le modalità di seguito indicate entro il 20 maggio 2020.

I voucher potranno essere poi spesi nei teatri del circuito FTS – Teatro De Filippo compreso, ovviamente – quando i teatri riapriranno.

I richiedenti il rimborso dovranno collegarsi ai seguenti link:

https://www.ticketone.it/campaign/covid-19/ per i biglietti acquistati presso i punti vendita / online o call center

http://www.boxofficetoscana.it/eventi/covid19/ per i biglietti acquistati presso il botteghino del teatro

https://toscanaspettacolo.ticka.it:1443/ per gli abbonamenti.

e  procedere all’ inserimento delle informazioni richieste.

n.b.: Il rimborso non sarà possibile se il titolo è andato smarrito, anche se si è in possesso dell'attestazione del bonifico effettuato (o della ricevuta cartacea se l'abbonamento è stato pagato in contanti). 

La procedura informatica, previo controllo manuale della completezza della pratica, provvederà successivamente all'invio del voucher all'indirizzo mail indicato dal richiedente.


Nota bene:

Per i biglietti degli spettacoli di teatro ragazzi organizzati dal Teatro dell'Aglio:

  • 08.03 u.s., “The Aunty Patty Show”
  • 15.03 u.s., “Niko e l’onda energetica”
  • 05.04 u.s.: "Il mostro sbrodolone"

provvederemo direttamente al rimborso dei biglietti. Alcune richieste sono già arrivate: ci metteremo direttamente in contatto con i richiedenti.

Care spettatrici, cari spettatori,

il 15 giugno i teatri italiani riaprono al pubblico, anche se l’emergenza COVID19 non è finita. Dopo il tempo sospeso del lockdown, nel momento in cui la vita sembra ritornare ad una certa normalità, rivolgiamo ancora un pensiero a coloro che hanno sofferto e che ancora soffrono a causa dell’epidemia, e a tutti gli operatori, sanitari e non, che hanno combattuto in prima linea questa battaglia senza precedenti e a cui vanno il nostro ringraziamento e il nostro appoggio.

Dunque ripartiamo, ma dovremo ancora rispettare le procedure per il distanziamento fisico e le pratiche igieniche che ben conosciamo. la capienza della sala del De Filippo si riduce per adesso a 120 posti, all’ingresso ci sarà la postazione di triage per il controllo della temperatura corporea e la disinfezione delle mani. L’accesso all’interno del teatro sarà consentito solo indossando la mascherina chirurgica.

Il De Filippo sarà il primo teatro toscano a riaprire: nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 giugno, a mezzanotte in punto, il nostro pubblico potrà assistere al reading di Dario Marconcini e Giovanna Daddi. Maggiori informazioni le trovate nella scheda.

In sala dovremo lasciare molti posti vuoti per garantire il distanziamento fisico tra gli spettatori. Però vorremmo lasciarli non troppo vuoti… Per questo motivo il direttore artistico Alessio Pizzech ha lanciato l’iniziativa Un posto per un pensiero! L’idea è che i posti vuoti siano riempiti da una comunità di pensieri e parole dedicati al Teatro, cartoncini formato A3 o più grandi dove scrivere una frase, proporre un disegno…
Potrete consegnare i vostri pensieri negli orari di apertura della segreteria prima dello spettacolo.

A proposito: a partire da lunedì 8 il teatro riapre per offrire il servizio di biglietteria e segreteria. Infatti per poter accedere allo spettacolo di Marconcini il pubblico dovrà preventivamente acquistare il biglietto presso il botteghino del teatro (per motivi organizzativi non sarà fatta la vendita online). La vendita dei biglietti si protrarra per tutta la settimana, fino a domenica, e si concluderà almeno due ore prima dello spettacolo (anche in presenza di biglietti invenduti) per evitare assembramenti.

Inoltre il rimborso di biglietti e ratei di abbonamento è ancora possibile, dunque affrettatevi: se avete difficoltà, Simone ed Emanuela della nostra segreteria sono pronti ad assistervi in questa operazione.

Da lunedì 15 ripartono anche i Cantieri teatrali: gli incontri si svolgeranno in buona parte all’aperto, negli spazi retrostanti il teatro, mantenendo la distanza interpersonale di due metri per poter lavorare senza mascherina.

Da lunedì 22, infine, una novità: la rassegna di letture sceniche per i ragazzi e le famiglie Ti racconto al tramonto.
P
er 4 settimane, dal lunedì al venerdì, dalle 18:30 alle 19:30, gli attori di compagnie teatrali locali interpretano quattro grandi classici della letteratura:
- da lun 22 a ven 26 giugno il Teatro dell’Aglio apre con Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll;
a seguire:
- da lun 29 giugno a ven 3 luglio i MattAttori con Il grande libro della giungla di Rudyard Kipling;
-
da lun 6 a ven 10 luglio i Poveri ma ganzi con La gabbianella e il gatto di Luis Sepulveda;
- da lun 13 a ven 17 luglio Effetto Teatro presenta L’isola  di Arturo di Elsa Morante.

Dunque ripartiamo, ma dobbiamo essere attenti e non abbassare la guardia: il virus circola ancora, solo la prudenza e il rispetto delle norme igieniche possono aiutarci a vincere questa difficile battaglia e ritornare presto a una vera normalità.